PROVE E COLLAUDI

UNI EN ISO 16805

Leganti per pitture e vernici - determinazione della temperatura di transizione vetrosa

La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 16805 (edizione maggio 2005). La norma indica la procedura da seguire per la preparazione di campioni per determinare la temperatura di transizione vetrosa di leganti per pitture e vernici, incluse polveri per rivestimenti, per mezzo della calorimetria differenziale a scansione (DSC). Il metodo per la determinazione della temperatura di transizione vetrosa è specificato nella norma ISO 11357-2.

UNI EN ISO 16862

Pitture e vernici - valutazione della resistenza alla colatura

La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 16862 (edizione maggio 2006). La norma descrive metodi di prova per valutare la resistenza alla colatura di pitture, vernici e materiali di rivestimento similari quando applicati su di un supporto tenuto in posizione verticale.

UNI EN ISO 17132

Pitture e vernici - verifica della resistenza alla piegatura a t

La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 17132(edizione ottobre 2007). La norma descrive un metodo per la valutazione dell'elasticità e dell'adesione di un rivestimento organico applicato su un substrato metallico mediante l'osservazione della formazione di rotture o di distacchi dopo piegatura.

UNI EN ISO 17872

Pitture e vernici - linee guida per l inserimento di linee di incisione attraverso i rivestimenti su pannelli metallici per prove di corrosione

La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 17872 (edizione marzo 2007). La norma descrive metodi di incisione di acciaio rivestito o provini per prove di corrosione, quando il sistema di rivestimento è applicato ad uno spessore di film secco minore di 500 µm. Serve solo come linea guida, essendo basata sui risultati di un esperimento in collaborazione senza che siano state condotte successive prove di corrosione per determinare l’impiegabilità delle linee di incisione praticate per queste prove.

UNI EN ISO 19334

Leganti per pitture e vernici - gommoresine - analisi gascromatografica

La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 19334(edizione aprile 2011). La norma descrive un metodo gascromatografico per la determinazione del contenuto di alcuni acidi resinici contenuti nelle gommoresine, mediante separazione gascromatografica con colonna capillare dei metil esteri volatili degli acidi stessi. Il metodo ha principalmente lo scopo di consentire l identificazione della provenienza della gommoresina da una certa specie di alberi di pino. Non è stato concepito per la determinazione quantitativa delle gommoresine. Se è richiesta un analisi quantitativa deve essere utilizzata la tecnica dello standard interno descritta nel metodo ASTM D 5974.

UNI EN ISO 20566

Pitture e vernici - determinazione della resistenza al graffio di un sistema di rivestimento utilizzando un dispositivo di lavaggio-auto da laboratorio

La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 20566 (edizione febbraio 2013). La norma descrive un procedimento di prova per verificare la resistenza al graffio di rivestimenti a base di pitture organiche, in particolare di pitture organiche utilizzate nell’industria automobilistica (ossia per verificare la loro resistenza al lavaggio automatico).

UNI EN ISO 20567-2

Pitture e vernici - determinazione della resistenza dei rivestimenti all’urto di pietrisco - parte 2: prova di urto singolo con un corpo guidato

La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 20567-2 (edizione ottobre 2006). La norma specifica un metodo per la valutazione della resistenza di finiture di automobile ed altri rivestimenti all’urto di un corpo dal bordo sagomato proiettato contro la superficie in prova per simulare l urto di pietre.

UNI EN ISO 21227-1

Pitture e vernici - valutazione dei difetti di superfici verniciate mediante elaborazione digitale dell’immagine - parte 1: guida generale

La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 21227-1 (edizione agosto 2003) e tiene conto delle correzioni introdotte il 24 settembre 2003. La norma fornisce un introduzione generale e in definizioni per l’uso di sistemi di valutazione di difetti provocati da prove di esposizione mediante una elaborazione digitale di immagini.

UNI EN ISO 21227-2

Pitture e vernici - valutazione dei difetti di superfici verniciate mediante elaborazione digitale dell immagine - parte 2: procedimento di valutazione per la prova di urti multipli di ciottoli

La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 21227-2 (edizione settembre 2006). La norma descrive un procedimento per valutare il danno provocato da urti multipli di ciottoli mediante immagine ottica.

UNI EN ISO 21227-3

Pitture e vernici - valutazione dei difetti di superfici verniciate mediante elaborazione digitale dell immagine - parte 3: valutazione della delaminazione e della corrosione in prossimità di un incisione

La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 21227-3 (edizione aprile 2007). La norma descrive un procedimento per la valutazione della delaminazione e della corrosione in prossimità di un incisione mediante elaborazione digitale dell’immagine. Il rivestimento può essere inciso seguendo la procedura descritta nelle norme UNI EN ISO 9227, UNI EN ISO 11997-1 o UNI EN ISO 11997-2.

UNI EN ISO 21227-4

Pitture e vernici - valutazione dei difetti sulle superfici rivestite mediante l utilizzo di immagini digitali - parte 4: valutazione della corrosione filiforme

La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 21227-4 (edizione marzo 2008). La norma descrive un metodo per la valutazione della corrosione filiforme mediante l’utilizzo di immagini digitali.

UNI EN ISO 23811

Pitture e vernici - determinazione della percentuale in volume del residuo solido attraverso la misurazione del residuo secco e della densità dei rivestimenti, e calcolo della resa teorica

La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN ISO 23811 (edizione febbraio 2009). La norma specifica un semplice e pratico metodo per il calcolo del solido in volume, NVv, mediante la misura del residuo secco, NV, della densità del rivestimento e dei solventi. Utilizzando i risultati del calcolo del solido in volume e la densità ottenuta secondo questa norma, è possibile calcolare la resa teorica del prodotto verniciante. La norma non è applicabile ai rivestimenti la cui concentrazione in volume dei pigmenti eccede quella critica.

RICHIEDI INFORMAZIONI
  * Confermo lettura informativa privacy
  Accettazione trattamento dati personali per invio newsletter e materiale pubblicitario
* Campi obbligatori